Navi nella Rete - TPIC80500C

 

Titolo: Navi nella Rete 

 

Denominazione scuola

Istituto Comprensivo “Antonino Rallo”

Indirizzo

Via Dante, 2

Città

91023 Favignana – TP

 

Codice Meccanografico

TPIC80500C

Indirizzo e-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito web

www.scuolefavignana.gov.it

Destinatari del progetto:  Alunni delle I classi della Scuola Secondaria di I Grado di Favignana e Marettimo

Data inizio

Anno scolastico 2012-2013

Data fine

Anno scolastico 2012-2013

 

Referente del progettoErmelinda Guarino -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 3920392839

 

Breve descrizione del progetto

Obiettivo

Sviluppare competenze di ordine meta cognitivo, nonché conoscenze e capacità di analisi di temi geografici attraverso l’uso di concetti e strumenti specifici.

Contesto

In ogni famiglia degli studenti delle isole Egadi ci sono parenti, genitori, amici, che durante l’inverno navigano per lavoro su petroliere, navi mercantili e da crociera. A Marettimo, poi, numerosissimi sono i pescatori che raggiungono Monterey in California, per imbarcarsi, destinazione l’Alaska, per la pesca al salmone.
Si è scelto di sfruttare questa caratteristica del vissuto degli studenti per rendere più efficace e attraente l’insegnamento della Geografia. Tessendo un dialogo con altre discipline, si mettono in gioco abilità e conoscenze in modo trasversale. 
 
La proposta didattica
Numerosi sono i siti che offrono un servizio gratuito di monitoraggio delle navi. Grazie al sistema GPS, è possibile seguire in tempo reale sullo schermo del PC o di un tablet l’esatta posizione di qualunque nave, sia essa in navigazione oppure ormeggiata nei porti o ancorata in rada. 
La nostra proposta didattica prevede di far seguire le rotte delle imbarcazioni dei propri familiari attraverso un sistema di georeferenziazione sul web. Gli studenti cercano di conoscere le caratteristiche degli ambienti europei ed extraeuropei, propri dei paesi che si trovano sulle varie rotte, attraverso un lavoro preparatorio di ricerca, di selezione e raccolta di informazioni.
Inoltre, attraverso strumenti asincroni come la posta elettronica e strumenti sincroni gratuiti (Skype è uno dei software utilizzati), la classe scambia informazioni, impressioni, punti di vista con il familiare che realmente si trova sul posto. In questo modo gli studenti confrontano dal vivo quanto hanno ricercato nelle diverse fonti di informazione e operano confronti tra altri Stati e l’Italia. Gli strumenti gratuiti del web 2.0, come Skype appunto, consentono di mantenere una comunicazione viva ed efficace, in cui gli studenti hanno la possibilità di utilizzare un lessico specifico.  Alla comunicazione orale, infine, si aggiunge la realizzazione di carte mentali del mondo o di sue parti, carte tematiche, grafici, utilizzando una simbologia convenzionale.
 
Metodologia
La focalizzazione sulla formazione di competenze determina un taglio laboratoriale delle nostre attività. In tal modo gli alunni hanno la possibilità di mettere alla prova quanto appreso, consolidandolo e affinandolo in altri contesti.

 

 

 

 

Allegati e link

http://www.skype.com

http://www.marinetraffic.com

http://www.2sandnessjo.no/shipplotter/gmap/stavanger.html

http://www.seereisenportal.de/rubriken/sonstiges/ais-live-schiffspositionen.html

http://vtslite.siitech.com/VTSLite/AView.aspx

 

 

Titolo Progetto sperimentazione di integrazione scolastica

 

Denominazione scuola

I. C. “ G. Reina “

Indirizzo

Via Cocchiara, 4

Città

Chiusa Sclafani (PA)

 

Codice Meccanografico

PAIC82300E

Indirizzo e-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sito web

 

www.icreinachiusasclafani.it/

 

Destinatari del progetto:  Alunno diversamente abile . Il grado clinico depone per una situazione di handicap che assume connotati di particolari gravità.

 

Data inizio

01 gennaio 2013

Data fine

31 maggio 2013

 

Referente del progetto: Dirigente Scolastico Dott.ssa Maria Prestia  -  tel. 091/8354028  -  e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Breve descrizione del progetto

Utilizzo ore14 della prestazione docente del periodo estivo per attività didattiche in favore dell’ diversamente abile M.G. classe 1 sez.B   scuola secondaria di 1 grado.

 

Il progetto si attua nell’arco temporale gennaio – maggio per n° 6 ore settimanali in aggiunta alle 9 ore del docente di sostegno, a costo zero per l’Amministrazione, attraverso la flessibilità oraria della prestazione docente.

Obiettivo:

intervenire sul miglioramento della qualità della scuola per potenziare l’attività didattica in favore degli alunni che presentano problemi di integrazione scolastica.

 

 

 

Link e materiali sul progetto.

 

www.icreinachiusasclafani.it/

 

  1. prima ipotesi progettuale ( agli atti della scuola)
  2. stesura definitiva del progetto
  3. scheda descrittiva
  4. organizzazione oraria
  5. scheda di Gant
  6. analisi di fattibilità
  7. diario di bordo
  8. mappa sinergie territoriali

 

 

 

Titolo Curricolo verticale: un ponte tra primo e secondo grado 

 

Denominazione scuola

LICEO  STATALE  “G. TURRISI COLONNA”

Indirizzo

Via F. Filzi, 24

Città

CATANIA

 

Codice Meccanografico

CTPM020005

Indirizzo e-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sito web

www.turrisicolonna.it

Destinatari del progetto:  studenti della secondaria di I grado e del primo biennio della secondaria di II grado

 

Data inizio

2011

Data fine

2013

 

Referente del progetto: Prof. Gabriella Nocita - Tel. 3482536260 -   e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Breve descrizione del progetto

 

Il Liceo “G. Turrisi Colonna” di Catania, rappresentato dal Dirigente scolastico Anna Maria Di Falco e la Scuola secondaria di I grado “G. Carducci” di Catania, rappresentata dal Dirigente scolastico Maria Ausilia Mastrandrea, nell’anno scolastico 2011-2012 hanno stipulato una convenzione e hanno costituito un gruppo di lavoro che ha realizzato un modello di curricolo verticale. Lo scopo è stato quello di dare avvio a una proficua collaborazione tra docenti di diversi ordini di istruzione, di integrare le competenze acquisite nella secondaria di I grado con le competenze di base del primo biennio della secondaria di II grado e di facilitare  in tal modo il passaggio degli studenti alla scuola superiore. 

Nell’anno scolastico in corso, 2012-2013, il curricolo verticale è in corso di sperimentazione da parte di alcuni consigli di classe di entrambi gli Istituti, che hanno elaborato un percorso didattico comune che viene realizzato in orario scolastico dagli alunni di entrambe le scuole, divisi in gruppi misti, i quali lavorano secondo la modalità dell’apprendimento cooperativo
 
Il curricolo verticale esplicita le competenze trasversali da fare acquisire agli studenti  al termine dell’obbligo di istruzione e illustra gli Obiettivi Specifici di Apprendimento di ciascun anno della secondaria di primo grado e del primo biennio della secondaria di  secondo grado, attraverso  i quali è possibile raggiungere i risultati attesi.
 

 

 

Link

www.turrisicolonna.it 

 

Titolo: UN ANNO PER MIGLIORARE

 

Denominazione della scuola

I.C. STATALE “CARLO COLLODI”

Indirizzo

Via Bachelet, 1

tel. 095659720

Città

95048 SCORDIA – CT

 

Codice Meccanografico

CTIC8APOOP

Indirizzo e-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito web

www.collodiscrodia.info

Destinatari del progetto:  Alluni delle II classi della Scuola Secondaria di I Grado

 

Data inizio Anno scolastico 2011-2012
Data fine Anno scolastico 2011-2012

 

Referente del progetto:  DONATELLA LA ROCCA    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.     tel. 347 9619831

 

Breve descrizione del progetto

Nella nostra scuola la preparazione, lo svolgimento e l’analisi dei risultati delle prove INVALSI hanno sempre rivestito un ruolo centrale nella programmazione educativa e didattica dell’Italiano e della Matematica.

I risultati generali delle prove INVALSI vengono sempre illustrati al collegio dei docenti; i file contenenti nei dettagli le risposte degli alunni vengono messi a disposizione dei docenti di Italiano e Matematica che le utilizzeranno per attivare strategie volte al superamento delle criticità emerse da tali risultati. I raffronti tra i risultati delle prove e gli esiti quadrimestrali costituiranno due fondamentali momenti di verifica del lavoro svolto ed il punto di partenza per il futuro lavoro.

 

 

 

Allegati e link

  • Presentazione dei risultati della prova INVALSI al collegio dei docenti.
  • Presentazione del raffronto tra i risultati della prova INVALSI e gli esiti del I Quadrimestre.
  • Presentazione del raffronto tra i risultati della prova INVALSI e gli esiti del I e del II Quadrimestre.

 

Allegati:
Scarica questo file (INVALSI 2010-2011 e confronto quadrimestre e fine anno.ppt)Download[INVALSI 2010-2011 e confronto quadrimestre e fine anno]448 kB
Scarica questo file (INVALSI 2010-2011 e confronto quadrimestre.ppt)Download[INVALSI 2010-2011 e confronto quadrimestre]264 kB
Scarica questo file (Presentazione SNV2011.ppt)Download[Presentazione SNV2011]417 kB

Titolo: Una scuola a colori 

 

Denominazione scuola

IV Circolo Didattico “ G.B. Quinci”

Indirizzo

 

Città

 

 

Codice Meccanografico

TPEE05900V

Indirizzo e-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito web

www.quartocircolomazara.gov.it

Alunni delle 2°- 3° - 3° - 4° - 5° classi della scuola primaria, autoctoni e non

 

Data inizio

19 Settembre 2011

Data fine

21 Dicembre 2011

 

Referente del progetto:  NADIA CHIOFALO  -  Cell. 3486035295  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Breve descrizione del progetto

L’esperienza realizzata ha avuto lo scopo di  sviluppare gli interventi progettati in fase di preparazione per sostenere il Successo Scolastico degli Studenti Stranieri valorizzando l’Interculturalità nelle Scuole.  In tre mesi sono state sviluppate tutte le Azioni previste: 

A - Attività di educazione interculturale con i laboratori di Ceramica e Cucina comparata, il corso di Lingua Araba, la Costruzione dell’Aula Multiculturale; 

B -  Apprendimento della lingua italiana quale seconda lingua(L2) con ilaboratori di Alfabetizzazione linguistica,  di Ital Base, di Ital Studio; 

C- Mediazione linguistico – culturale; dialogo interreligioso con il Lab. Itinerante.

 

 

 

Materiale descrittivo del progetto

Tutte le attività, che si sono svolte in orario extracurricolare, hanno  privilegiato i momenti laboratoriali e si sono svolte, alcune  nei locali del plesso centrale della scuola primaria, altre, nei laboratori della sede centrale e staccata della scuola capofila e altre ancora sul territorio locale, attraverso le uscite didattiche per conoscere e valorizzare la città e i servizi di cui possono usufruire anche le famiglie “straniere”.

 E’ stata monitorata fisicamente la  presenza dei corsisti, cercando di capire se l’assenza era anticipatoria di un ritiro, ha cercato di stimolare ed incoraggiare i corsisti attraverso un dialogo costruttivo con le famiglie di chi perplesso, dimostrava irregolarità nella frequenza.

Sono state compilate griglie, relazioni, presentate in fase di chiusura, durante il Convegno del giorno 21 dicembre c.a. tenutosi in Aula Magna della Scuola capofila, alla presenza dei Dirigenti Scolastici delle scuole in rete, del presidente del Cresm, tutor ed esperti esterni, del Sindaco, dell’Assessore alla P.I. di Mazara del Vallo e del docente di sociologia e di storia dei Paesi islamici, Dott. Khaled Fouad Allam.

Punti di criticità

L’ educazione alla Intercultura non  è subito oggettivabile, quindi non si può misurarne la ricaduta se non dopo un certo lasso di tempo, sebbene gli atteggiamenti comportamentali, almeno in parte, sono stati osservati sia nella fase di realizzazione e sia nella fase conclusiva, ritenendoli positivi.Altra criticità rilevata è il poco tempo a disposizione per un confronto professionale con gli esperti, per lo più molto impegnati, sugli aspetti educativi rispetto a certe situazioni particolari.

Punti di forza

Si è rilevata la consapevolezza piena  nel gruppo docente e risorse esterne sul valore formativo del percorso portato avanti. Si è creato un buon clima che ha permesso la flessibilità nel rispondere ad alcune esigenze, soprattutto relative ai servizi e al materiale occorrente. La disponibilità all’ascolto e la  buona abitudine al dialogo ha permesso il  superamento di qualche incomprensione verificatasi in corso d’opera.

 

Allegati:
Scarica questo file (progetto una scuola a colori.doc)Download[progetto una scuola a colori]391 kB

Contatti

Home
Recapiti
Via Fattori n. 60
90146 Palermo
Phone
+39 091 6909.111 
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Statistiche

Utenti registrati
4122
Articoli
9
Web Links
2
Visite agli articoli
43797

USR Sicilia Via Fattori, 60 - 90146 Palermo - Tel. +39 091 6909 111 Fax +39 091 518136 - C.F.: 80018500829
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
© Copyright USR Sicilia - Tutti i diritti riservati